OSPEDALI E CENTRI SANITARI

Ospedale Regina Margherita
Rifunzionalizzazione dell’Ospedale Regina Margherita in Corso Spezia 60.

Servizio svolto: Progetto Preliminare, Definitivo, Esecutivo, Direzione lavori, contabilità, Coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione in raggruppamento con R.P.A. s.r.l. capogruppo.
Ruoli specifici:Ing. Paolo Di Donna – Direttore dei lavori
Ing. Riccardo Renacco – Progettista architettonico e coordinatore per la sicurezza.
Committente: Azienda Ospedaliera Regina Margherita – Sant’ Anna.
Anno:  Progettazione: 2009 – 2011 / Esecuzione: 2011 – 2013 (collaudo amministrativo: 14/02/2014)
Importo lavori:  € 1.917.011,40 (di cui € 958.505,71 di progettazione e € 1.917.011,40 di direzione lavori e coordinamento sicurezza)
Classi e categorie di riferimento: Ic, IIIb, IIIc (E08, IA02, IA04)

Descrizione lavori: L’intervento ha comportato la ristrutturazione e l’adeguamento alle norme antincendio del 7° piano dell’O.I.R.M, destinato alla degenza pediatrica e articolato in due settori: quello con affaccio su c.so Unità d’Italia, con un Reparto per le degenze pediatriche per infettivi (n. 8 camere per un totale di n. 9 posti letto in condizioni di isolamento), quello con affaccio su P.za Polonia, con un Reparto per le degenze pediatriche per non infettivi (n. 6 camere per un totale di n. 12 posti letto); i due settori, attraversati da un corridoio di distribuzione centrale, sono separati da filtri di compartimentazione, presenti in corrispondenza delle vie di fuga (scale e ascensori). Oltre alle camere di degenza, dotate dei servizi in conformità alle prescrizioni generali sulla degenza pediatrica per l’accreditamento regionale, sono stati previsti tutta una serie di locali funzionali. Con l’intervento si è provveduto inoltre a migliorare l’isolamento termico del reparto, mediante la sostituzione dei serramenti, e la coibentazione delle pareti perimetrali in linea con gli attuali vincoli normativi, alla compartimentazione dei due Reparti ai fini antincendio, ed alla protezione delle strutture portanti; sono stati realizzati, a servizio del piano, i nuovi impianti elettrici e speciali (allarme e chiamata), gas medicinali e meccanici.